Solidarietà a Paola La Rosa e il compagno Carmelo Gatani

Il Coordinamento Eritrea  Democratica esprime solidarietà e vicinanza a Paola La Rosa vittima con il compagno Carmelo Gatani di una ignobile aggressione davanti alla sua casa di Cala Pisana a Lampedusa la notte tra il 13 e 14 agosto quando un gruppo di persone ha tentato di sfondare il portone dell’abitazione urlando “andate via di qui, ti ammazzeremo e ti bruceremo la casa di nuovo”.

Intimidazioni e minacce che ci preoccupano anche alla luce dell’incendio doloso che distrusse parzialmente la sua casa nel 2004.

Proviamo sconcerto e un profondo rammarico per l’accaduto. Paola – che per scelta vive a Lampedusa da ormai 12 anni – è persona non violenta, fortemente impegnata nella promozione di iniziative rivolte alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica sul tema dell’accoglienza, dei diritti e alla tutela dell’ambiente.  In più di una occasione l’isola dell’accoglienza ha dimostrato di possedere gli anticorpi per isolare i violenti e gli incivili siamo certi che saprà condannare questo gesto orribile per mostrare che Lampedusa è luogo di accoglienza per tutta la gente per bene.

Paola La Rosa è un avvocato di Palermo che da tre anni ha lasciato la professione e da un decennio vive a Lampedusa, dove ha aperto con suo marito un B&B. Attivista di Legambiente, che sull’isola siciliana dal maggio 2012 vanta un sindaco, Giusi Nicolini, determinato a derubricare dal territorio la parola «emergenza» e a riportare la normalità: scuole a norma, legalità, depuratori funzionanti e ambiente pulito. Non si contano le intimidazioni e le minacce di cui è destinataria. Ultima, all’inizio di settembre 2013, una busta con la scritta «antrace», piena di polvere bianca.

Vede tante  persone che arrivano in condizioni disperate, Li conosce una ad una, e  li ospita quando tornano (magari per un tirocinio formativo in alcune aziende locali), dopo anni dal primo approdo in Italia.

Aiuta molti Eritrei ed è stata vicino ai parenti e alle vittime della tragedia di 3 ottobre.

Ha fondato il Comitato 3 ottobre e si batte per l’accoglienza, la convivenza ed il rispetto dei diritti.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...