Eritrei uniti a Montecitorio: basta morti, basta dittatura

Erano oltre mille gli eritrei che il 25 ottobre hanno commemorato le vittime di Lampedusa in Piazza Montecitorio. Suggestivo e commovente, il rito funebre interreligioso è stato celebrato di fronte a due bare di cartone, per rendere omaggio agli adulti, ma anche ai molti bambini che continuano a perdere la vita in mare. Un piazza silenziosa, raccolta in preghiera, che dopo la celebrazione ha dato vita a un coraggioso sit in di protesta contro il regime eritreo, ritenuto il vero responsabile delle morti in mare. Gli slogan, gridati in tigrigna e in arabo e italiano, hanno ribadito che non sono le ragioni economiche a spingere gli eritrei alla fuga, bensì la presenza da oltre vent’anni di un regime dittatoriale che viola qualsiasi diritto umano. I manifestanti hanno fatto appello anche al governo italiano, affinché cessi di collaborare con quello eritreo. Molte le bandiere di altri paesi dove la presenza deli eritrei è significativa (Svezia, Svizzera, Gran Bretagna, Norvegia, Olanda e Germania) a testimoniare la sensibilità delle comunità eritree in Europa fronte alla tragedia quotidiana dei loro connazionali in Italia. Sensibilità che viene chiesta a viva voce alle istituzioni europee affinché si apra un corridoio umanitario nei paesi di transito dei rifugiati. Una delegazione di manifestanti è stata ricevuta dal ministro dell’integrazione Kyenge e dal presidente della camera Boldrini. Tra i temi dei colloqui la revisione della legge Bossi-Fini e l’ipotesi di una legge sull’asilo politico che tuteli i diritti dei rifugiati. Il sit in si è trasferito poi al Teatro Valle, dove è stato presentato alla stampa il neonato Coordinamento Eritrea Democratica, in cui confluiscono le diverse anime che hanno caratterizzato finora l’opposizione al regime eritreo: associazioni eritree ed italiane, Ong e fondazioni. Il Coordinamento si pone come nuovo interlocutore politico per promuovere la transizione alla democrazia in Eritrea. La primavera eritrea sta cominciando a Roma?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...